Tre giorni per la vita

manifesto _vlvGiunta alla sua seconda edizione, TRE GIORNI PER LA VITA, che si terranno in Piazza Santini, a Capaccio Scalo il 21/22/23 Agosto.

Tre serate nodrugs-noalcool, organizzate e gestite da chi  da sempre si occupa di prevenzione e recupero dalle dipendenze.

L’associazione Verso la Vita continua  nel suo impegno di comunicazione sociale e prevenzione nella piena attuazione dell’incarico ricevuto di gestire il servizio denominato “Contrasto alla droga”. dal Piano di Zona dei Servizi Sociali Ambito S6, Comune Capofila Capaccio.

In queste sere ci si incontra, ci si diverte, si mangia buona pizza e si balla fino a tarda notte, per far passare chiaro e forte il messaggio che per farlo non si ha bisogno di sostanze e non si deve per forza sballare.

I giochi

uno spazio, sin dal pomeriggio, è dedicato ai bambini. Ci saranno giochi e divertimenti organizzati per loro.  Ciò offre ai bambini le opportunità di crescita e i giusti stimoli cognitivi creando una possibilità di vivere l’attenzione al bambino nel modo più adeguato, cosa che purtroppo spesso manca ai genitori nel ritmo frenetico del vivere quotidiano.

Il divertimento

la musica ha uno spazio privilegiato, in queste tre serate noi di verso la vita abbiamo scelto una musica nata dall’energia della creatività infatti si alterneranno sul palco, dal vivo, gruppi di giovanissimi che proporranno musiche di vario genere, ma il filo conduttore sarà la musica popolare, perché per capire dove vuoi andare devi sapere  chi sei, da dove vieni e devi soprattutto ricordare che da ciò che oggi percepisci come passato è nato il presente e si fonda il futuro, che non si deve subire ma costruire insieme.

Il ristoro:

Il corpo non ha una riserva energetica infinita. Il divertimento, sul lungo tempo, non deve ricorrere in maniera insana il superamento dei limiti fisici. Il fermarsi, il riposare, il reintegrare le energie consente di continuare a divertirsi senza l’uso di sostanze aggiuntive. Ci saranno dei punti ristoro, assolutamente privi di alcol, con forni a legna per pizze e grigliate, tanto latte, dolci e gelati, per consentire a tutti uno stop salutare in un clima di conviviale solidarietà.

Cultura giovanile e dintorni – il dibattito: Giovani senza adulti

Per noi di verso la vita è importante far passare il messaggio che la famiglia è ogni luogo dove si vive in libertà e amore. Non c’ entra solo con i legami di sangue e parentela. Famiglia è ogni luogo ove ci sia accudimento, accompagnamento, crescita e riflessione. La famiglia dovrebbe essere un luogo capace di consentire un pieno sviluppo fisico, emotivo, cognitivo e spirituale di tutti i suoi membri.  Per  i ragazzi che ci stanno accanto è importante che l’adulto possa impersonare il significato più profondo della parola “educare”  che deriva dal latino “e-ducere”,  cioè condurre fuori, liberare, far diventare qualcosa proprio ciò per cui quella cosa è nata.  Ecco il perché del titolo del dibattito che si terrà nella serata finale cui parteciperanno esperti, istituzioni, operatori del sociale

SCARICA Manifesto 3 giorni

You must be logged in to post a comment.