Napolitano a Napoli

NAPOLI (4 gennaio) – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si è recato al caffè Gambrinus a Napoli, dove è stato accolto dal prefetto, Alessandro Pansa. Napolitano è stato fatto accomodare nel caffè senza presenza di pubblico nello storico locale dove ha  colloquiato con il prefetto.

La signora Clio, arrivata in piazza Plebiscito venti  minuti prima, fa fatto una passeggiata a piedi nella zona di via Santa Brigida e della Galleria Umberto I. Il caffè  Gambrinus è una vecchia abitudine dei Presidenti della Repubblica in visita a Napoli ed anche questa volta Napolitano ha voluto marcare la solita e tradizionale abitudine. Il Capo dello Stato è a Napoli dal primo gennaio in soggiorno privato.

«sono molto soddisfatto del messaggio di fine anno». Così il Presidente della Repubblica ha risposto alla domanda di un giornalista all’uscita dal Caffè Gambrinus, a Napoli. «Molto di quanto ho detto nel messaggio di fine anno valeva per Napoli». Napolitano si è trattenuto circa venti minuti nello storico caffè insieme al perfetto Alessandro Pansa. All’uscita è stato applaudito da un piccolo gruppo di turisti che si era radunato davanti al locale.

«Il mio augurio? Pace nel mondo e lavoro a Napoli». Questo l’augurio per il nuovo anno del presidente Napolitano. In compagnia della signora Clio, il capo dello Stato ha visitato, nella sala Valeriano del convento dei gesuiti in piazza del Gesù, la mostra di arte presepiale organizzata dall’associazione presepistica napoletana. Accompagnato dal sindaco, Rosa Russo Iervolino, e dal prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, Napolitano si è intrattenuto per circa mezz’ora alla mostra che ospita pastori di oltre 50 centimetri di altezza. All’uscita Napolitano è stato applaudito da alcune decine di bambini di una scuola elementare e da un gruppo di turisti.

«Quello del lavoro è un tema sul quale, quando chiediamo aiuto, troviamo il Presidente Napolitano sempre disponibile». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, all’uscita della mostra dei presepi che ha visitato insieme con il Capo dello Stato. «È un tema ricorrente quello del lavoro – ha aggiunto – e il Presidente lo ha anche detto con forza nel messaggio di fine anno». Il sindaco ha fatto sapere di non avere avuto ancora alcun incontro con il Presidente: «L’abbiamo lasciato in pace almeno un momento per godersi i presepi anche perché questa è la prima uscita a Napoli», durante il soggiorno privato iniziato il primo gennaio.

You must be logged in to post a comment.