Le Poste Italiane si “dimenticano” di nominare un nuovo postino: migliaia di cittadini restano senza posta!

Albanella: assume i contorni del ridicolo ciò che sta succedendo alla filiale di Matinella delle Poste Italiane: a causa di non si sa quali scellerate politiche “imprenditoriali” delle Poste Italiane, non viene nominato un nuovo postino e migliaia di utenti di “Matinella centro” rimangono e rimarranno senza posta fino a quando Poste Italiane non deciderà di intervenire.

È quanto, incredibilmente, molti cittadini di Matinella si sono sentiti rispondere questa mattina dagli incolpevoli ed impotenti dipendenti della filiale di Matinella delle PT Italiane: “PT Italiane non ha inviato il nuovo postino” e la posta attualmente giace all’Ufficio Postale capofila di Roccadaspide.

Incalcolabili i danni per le migliaia di cittadini colpiti dal disguido: rischiano infatti di andare in scadenza bollette, avvisi di pagamento, raccomandate, plichi importanti, assicurate, assegni inviati tramite posta, tutta posta che attualmente e nei prossimi giorni rimarrà in “giacenza” in qualche sacco di iuta o scaffale delle Poste di Roccadaspide.

Incredibile anche la situazione creatasi in estate, dove la filiale, a causa delle turnazioni nelle ferie dei – già pochi – dipendenti (anche loro devono andare in vacanza!) è stato “presidiato” in alcuni giorni da un solo dipendente allo sportello (che doveva contemporaneamente “pagare” le pensioni, ricevere i bollettini di conto corrente pagati dai cittadini, ricevere la posta e farla partire per le 12, ricevere ed effettuare pagamenti e rispondere al telefono!).

Sulla incresciosa vicenda è intervenuto anche il Sindaco di Albanella, dott. Giuseppe Capezzuto, che si è detto “incredulo e dispiaciuto per questa situazione!” “Purtroppo” – ha continuato il Sindaco raggiunto al telefono dalla redazione – “Poste Italiane è un’azienda privatizzata, gestita come una normale società di capitali, seppure gran parte del capitale è ancora in mani pubbliche. Tuttavia ritengo doveroso che Poste Italiane debba garantire ai cittadini di Albanella i giusti servizi! In caso contrario saremo pronti, senza indugio, a prendere serissimi provvedimenti! In ogni modo mi sono già attivato questa mattina, facendomi “sentire” adeguatamente dai vertici provinciali delle Poste Italiane.

Intanto la redazione di Matinella.it fa sapere che alcuni cittadini si sono già attivati per avviare una raccolta di firme che sarà al più presto inviata a Poste Italiane, al fine di protestare vigorosamente contro questa situazione incredibile che si è venuta a creare.

Gerardo Picilli

You must be logged in to post a comment.