La truffa agli elettori dei pariti scomparsi

Circa 13 milioni di euro,  a tanto ammonterebbero i soldi pubblici sottratti da Luigi Lusi alla Margherita. Pare che le indagini si stiano allargando e non è da escludere la possibilità che anche nomi di punta dell’ex partito di centrosinistra vengano coinvolti. Ma il problema, in realtà, è di fondo e risponde al nome di “rimborsi elettorali”. La più grande truffa (perché di questo si tratta) della malapolitica italiana, costata, fino ad oggi, più di 2 miliardi di euro. A dirlo è la Corte dei Conti. Si sono autofinanziati i partiti scomparsi e i partiti raggruppatosi in nuove icone. Praticamente un doppio finanziamento pagato dallo stato e tutti covano la grande truffa. Mentre a noi imprese e cittadini ci affondano di mille tasse, controllo della guardia di finanza, controlli incrociati fin all’ultimo pelo da scovare, loro fottono alla grande. Ragazzi è una manna!
Girando su internet a capire più fatterelli sull’argomento abbiamo trovato varie notizie.
Consigliamo ai nostri elettori interessati all’argomento di vedere queste pagine:
Vedi che dice questo editore:  http://www.infiltrato.it/inchieste/italia/finanziamento-ai-partiti-la-pi-grande-truffa-della-mala-politica-italiana

You must be logged in to post a comment.