Il tempo delle domande

 

camion-4-aprileCLAUDIO FAVA: Cosa sarebbe accaduto se in Abruzzo avessimo applicato alla lettera e nello spirito il decreto casa del governo tirando su un buon venti per cento di piani abusivi e di terazzine su quelle case adesso malamente crollate? E cosa accadra’ se applicheremo con giudiziosa ostinazione il desiderio di questo governo (e di buona parte del PD) di fabbricarci a Messina, nella zona a piu’ alto rischio sismico del mondo, il piu’ grande ponte sospeso al mondo? Cosa accadra’ se nei prossimi dieci anni decideremo di investire miliardi di euro in un nuclerare di vecchia generazione, lasciando in condizioni di oltraggiosa insicurezza tre quarti degli edifici scolastici del paese?

Questo non e’ il tempo della polemica bensi’ di una solidarieta’ che dev’essere inmediata, efficace, generosa. Ma arrivera’ rapidamente anche il tempo delle domande. A questo governo, a questa sfiatata opposizione parlamentare, a questa politica impiccata ai titoli dei giornali e ai salottini televisivi piuttosto che alla semplicita del far bene, del prevenire, del comprendere.

You must be logged in to post a comment.