Generazione Italia

Il referente locale del gruppo Generazione Italia Capaccio – Paestum, Genny Nappo insieme agli altri iscritti, nella riunione tenutasi nella serata del 28 c.m., hanno provveduto, sul richiesta del coordinatore pro tempore Avv. Michele Sarno,  alla nomina del referente provinciale nella persona di Desiderio Gianfranco. Si è poi proceduto nella designazione di ulteriori cariche. L’assemblea ha attribuito, in base alla competenze possedute, la delega “all’Università ed istruzione” a Giovanni Cirone; al Geom. Taddeo Giuseppe Antonio la delega alle “Imprese e Professioni”; a Giovanni Mucciolo al “Turismo”; all’Ing. D’Auria Marco “all’Ambiente e Ecologia”; a Pappalardo Tommaso la delega alle “Politiche Sociali e Giovanili”al”Territorio” e, infine,  la delega al “Territorio” Giuseppe Romaniello. Altro punto all’ordine del giorno è stata l’analisi dell’unificazione del PDL locale. Un po’ fumosa è parsa la riunione tenutasi nella serata del 27 c.m.  nella sede del Pdl Capaccio; difatti  i componenti del gruppo Generazione Italia di Capaccio – Paestum ancora si interrogano sul senso e il contenuto della stessa. Legati ai principi dettati dalla correttezza, militanza politica ed onestà intellettuale si augurano che il momento di riunificazione sia stato dettato, finalmente, dalla condivisione degli stessi ideali politici  e non da motivi che i tempi fanno apparire sospetti. Pertanto prima di arrivare ad auto nomine e a pellegrinaggi verso i santuari politici provinciali si chiede, con l’umiltà che  ha sempre contraddistinto gli attivisti di questa tradizione politica, un serio e oculato approfondimento per evitare che in ognuno sorga il dubbio di essere stati strumentalizzati. Si ribadisce la volontà di costruire un Pdl forte che non sia semplicemente un contenitore vuoto ma un partito strutturato nel quale valgano confronto, legalità, democrazia, riforme e rinnovamento della classe politica.

You must be logged in to post a comment.