Convegno “Terra” del 18 dicembre a Paestum

TERRAIl 18 dicembre 2009 si è svolto il convegno di Legambiente “TERRA”. Pubblichiamo il video che ha inviato l’associazione al nostro giornale.

http://www.youtube.com/watch?v=DlDSWpj1K2w

LINK SITO LEGAMBIENTE PAESTUM

Convegno:

Il 18 dicembre 2009, presso l’agriturismo Porta Sirena, a Paestum si terrà un convegno nazionale, promosso da Legambiente Campania e dal Comitato cittadino Stazionati di Paestum, sul tema della difesa del suolo e del territorio dalla cementificazione selvaggia.
Il convegno ospiterà, fra i relatori il Sindaco di Cassinetta di Lugagnano, Domenico Finiguerra, ormai famoso in tutt’Italia per aver adottato un Piano Regolatore che non prevede nuovi insediamenti urbanistici, ma punta sul recupero dell’esistente attraverso le tecnologie dell’architettura sostenibile a basse emissioni.
L’argomento del convegno è quanto mai attuale se si considera tutto il dibattito che si sta sviluppando anche in Campania sulle regole che guideranno il cosiddetto “Piano Casa”. Le Associazioni promotrici ritengono che riconvertire, ristrutturare, adeguare alle normative antisismiche e del risparmio energetico, i volumi esistenti residenziali e produttivi, nonché le aree agricole, potrà rilanciare l’economia dei territori. Sarà un investimento per il futuro, per il turismo, per la cultura. La campagna “Stop al consumo del territorio” lanciata dall’amministrazione Finiguerra, conta più di diecimila aderenti e oltre duecento associazioni aderenti sul territorio nazionale. Il convegno vuole quindi lanciare un’azione interlocutoria con le istituzioni affinché prendano coscienza del fatto che il territorio non è infinito e non è riproducibile e che le nuove generazioni hanno diritto ad un vita sana in un ambiente che conservi armonia e bellezza. A Capaccio-Paestum da 7 anni si è dato incarico per la realizzazione del nuovo PUC, senza aver mai attuato quello esistente, elaborato dal professore Airaldi.
Un piano all’avanguardia che aveva tutelato vaste aree del territorio agricolo e collinare e che aveva individuato una nuova viabilità per allontanare definitivamente il traffico dall’area archeologica. Nonostante a Paestum siano arrivati finanziamenti europei per circa 50 milioni di euro, l’area è rimasta degradata e addirittura deturpata da grossolani interventi pubblici che non hanno tenuto conto della bellezza dei luoghi, della funzionalità della viabilità e del parere dei cittadini, dei comitati, di tutte le associazioni culturali e ambientaliste che hanno sostenuto una battaglia di civiltà e di bellezza.

Parteciperanno al Convegno:

Domenico Finiguerra, Sindaco di Cassinetta di Lugagnano – Milano
Gianfranco Nappi, Assessore all’Agricoltura Regione Campania
Giovanni Romano, Assessore all’Ambiente Provincia Salerno
Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania
Pino Anzani, Architetto – Redattore PTR Campania
Damiano Di Simine, Presidente Legambiente Lombardia
Antonio Di Gennaro, Docente Università di Salerno
Mimmo Fontana, Presidente Legambiente Sicilia
Salvatore Basile, Presidente Associazione italiana agricoltura biologica
Roberto Boggetti, Presidente Associazione agriturismo Campania
Amilcare Troiano, Presidente Parco Nazionale Cilento e Vallo di Diano

Coordina i lavori: Nico Piro, Giornalista RAI
Sono stati invitati:  Maria Luisa Nava, Soprintendente Beni archeologici Salerno|
Marisa Prearo, Presidente EPT Salerno | Enrico Di Lascio, Presidente BCC Capaccio | Antonio Marino, Direttore BCC
Aquara | Bartolo Scandizzo, Presidente Associazione Albergatori di Paestum, il Sindaco di Capaccio.

Durante il convegno alle ore 18.00 ci sarà un brindisi collettivo per il Pianeta, perché il 18
dicembre è il giorno in cui i delegati al vertice di Copenaghen si riuniranno per decidere gli accordi
globali sul clima. Tutti i circoli di Legambiente lungo lo stivale organizzeranno un brindisi inaugurale
per abbassare la febbre del pianeta.

You must be logged in to post a comment.