AUGURI DI NATALE 2010

Il racconto del Natale di Gesù è di una semplicità disarmante. Commuove sapere che per culla Gesù, Figlio di Dio, non abbia scelto chissà quale luogo solenne, ma abbia preferito le vesti dell’estrema povertà… come per dirci, fin dall’inizio della sua esistenza terrena, che Lui ama trovare cuori disadorni delle vesti del mondo, ma aperti ad accoglierLa come quella mangiatoia.

Certamente se ci lasciamo prendere da tanta disponibilità, mostrata da Dio, fin dalla sua nascita, verso di noi, il Santo Natale susciterà in tanti di noi il desiderio di incontrarsi con Lui e tra di noi con la stessa accoglienza.

Nasce il desiderio e la volontà ferma di accantonare le tante cose che a volte rubano il posto di Dio nella vita, per finalmente fare posto a Chi possiede il segreto della gioia interiore e della pace.

Purtroppo tanti delegano alle cose che ci regaliamo, ciò che non possono dare: sono infatti cose effimere, che è assurdo pensare possano sostituire l’Amore di Dio.

Dio chiede per noi per questo Natale che il nostro cuore sia una ‘mangiatoia’ tutta libera per Lui: una mangiatoia che rivela sì le nostre debolezze e miserie, ma anche il desiderio che Qualcuno, l’Amore, la Gioia, la Pace, la occupino, per sentire il gusto di essere creature di Dio, che Lui ama tanto, ma proprio tanto, come il Dono del Natale, Suo Figlio, ci rivela.

Il più grande regalo di Natale che dobbiamo fare è di accogliere nelle vostre famiglie o comunità e fare spazio a Gesù.

E, se potete, fate posto nel vostro cuore a chi a Natale non ha neppure un pezzo di pane o, ancora peggio, non ha spazio in nessun cuore, dove poter riposare e trovare anche solo una briciola d’amore.

Con gli occhi dell’amore sarà Natale, altrimenti sarà solo un altro 25 dicembre.
Con gli occhi dell’amore la vita nascerà proprio quest’anno, e la vedrete, e la sentirete pulsare dentro di voi; altrimenti sarà un’abbuffata di panettoni, dolci, regali e auguri.

Con gli occhi dell’amore, seguendo la nostra stella o il nostro angelo incontreremo Gesù; altrimenti tutto passerà, natale passerà e tutto continuerà come prima.

“Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama”

Auguri di Buon Natale! Dio vi benedica…

P. Constant  ATTA

You must be logged in to post a comment.