Altre palme al macello

Continua lo sfoltimento del palmeto di Capaccio, adesso tocca alla preziosa via della Repubblica, dove il palmeto è stato piantato nel 1995 in occasione della riorganizzazione del centro cittadino dall’allora assessore ai LLPP Dott. Gennaro De Caro. Ci pensa lo stesso sindaco a smaltire il palmeto oggi con una giunta disattenta ai problemi del paese e sponsorizzatrice dell’incuria.

Pubblichiamo l’ennesima foto che rappresenta la paralisi dell’amministrazione ormai senza sentinelle per svolgere un lavoro capillare ed attento in un paese che chiede attenzione e capacità alle mille problematiche giornaliere.

You must be logged in to post a comment.