Ai nastri di partenza la Lampadodromia – 6 Settembre

lampad_webFinalmente

lampad_webFinalmente ci siamo. La manifestazione sportiva più attesa dell’anno, la Lampadodromia, è alle porte. “Si tratta di una rievocazione storica di una competizione sportiva praticata dai nostri antenati nel periodo della Magna Grecia (anno IV Sec. aC.). E’ una gara podistica a quadre che si svolge in tarda serata, gli atleti corrono con la fiaccola accesa, regalando uno scenario suggestivo”.

Per tutto l’anno le contrade di Capaccio- Paestum si preparano per darsi battaglia in una corsa a staffetta di 11 Km per tutto il territorio comunale.

Domenica 6 settembre 2009, alle ore 20,30, si rinnova la sfida tra le contrade di Capaccio-Paestum, che vede impegnati 11 atleti per ogni squadra passarsi la fiaccola sul percorso di 11 chilometri, partendo dal piazzale antistante il Santuario della Madonna del Granato (Capaccio Vecchio) per snodarsi in un percorso che tocca Via Petrale, Caput Aquae (Capo di Fiume), Rettifilo, Capaccio Scalo, Via Magna Graecia. L’arrivo nell’antica città di Paestum con l’accensione del tripode per mano del tedoforo che per primo giungerà al traguardo e che decreterà la vittoria della contrada. La Lampadodromia (corsa di uomini con le fiaccole) fu organizzata per la prima volta agli inizi degli anni settanta, dall’Azienda di Soggiorno e Turismo di Paestum con la scopo di ricollegare idealmente il Monte Calpazio, dove gli antichi Pestani si erano rifugiati nell’alto medioevo per sfuggire alla malaria e alle incursioni dei pirati saraceni e dove edificarono Caput Aquae (o Capaccio Vecchia), alla Piana dei Templi moderna come ritorno alle origini e richiama l’antica corsa già praticata dagli antichi greci. Le contrade partecipanti, che si contenderanno l’ambito premio della manifestazione, il “Fiaccolino”, sono 13 e tra di loro per la prima volta una squadra tutta al femminile. Attenta anche l’organizzazione dell’Associazione Lampadodromia, che anche quest’anno ci regalerà un suggestivo percorso illuminato da fiaccole in tutta la sua lunghezza.

Al termine della gara si svolgerà la cerimonia di premiazione nell’incantevole Piazzetta della Basilica paleocristiana, nella zona archeologica, che vedrà come testimoni dell’evento le massime autorità cittadine e provinciali. Saranno tra questi presenti la vice presidente della Provincia di Salerno, avv. Anna Ferrazzano, l’ass. prov. allo sport e alle politiche sociali, Antonio Iannone, l’ass. all’agricoltura, Mario Miano, l’ass. Prov. al turismo Generoso Andria.Non possiamo che che lasciarci dicendo..non mancate. La redazione augura a Franco Sica il miglior augurio di una soddisfacente manifestazione, nonchè  i migliori saluti di buon lavoro.


lampadodromia

You must be logged in to post a comment.